Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Prestashop 1.6 Guida e Tutorial.

Parametri avanzati → Importa CSV

Questo pannello è lo stesso che abbiamo utilizzato per l’import dei dati nelle varie aree del negozio; in particolare, nel capitolo 6 dedicato alla gestione dei clienti, abbiamo descritto la procedura completa riguardante l’importazione di una lista dati, contenuta in un file CSV. Come specificato in quella parte del libro, la funzione di import è presente in più parti dell’area amministrativa di PrestaShop, ma tutte ci riportano a questa stessa pagina di configurazione mostrata nuovamente in figura 12.7; da qui, selezionando il tipo di entità da importare, possiamo conoscere quali sono i campi da utilizzare per procedere poi all’invio del file in formato CSV.

Figura 12.7 – Il pannello dedicato alla funzione di importazione di dati via CSV.

Questa pagina contiene anche una sezione, chiamata Scarica file CSV di esempio, dalla quale possiamo scaricare una serie di file esempio delle varie entità da importare; questi, in una fase di studio del programma, possono essere utili a capire come prepararli, inserendovi i dati da importare, e su come salvarli per consentire a PrestaShop di riconoscerli e di utilizzarli senza errori.

 

 

RIPORTATO DAL MENù CLIENTI DELLA GUIDA

 

Import/export dei clienti

PrestaShop è in grado di gestire masse notevoli di dati tramite il formato CSV che troviamo presente in tutti i programmi di scrittura e di foglio elettronico come Office, Libre office, Open office ecc...

Export della lista clienti

Per capire come funziona il sistema interno import/export dei dati riguardanti i clienti registrati proviamo a eseguire una prova pratica, iniziando a esportare la lista presente.

Nel Menù Clienti -> Clienti, spuntiamo gli utenti che vogliamo esportare e cicchiamo sull'icona export, in alto a dx del pannello. Subito verrà salvato sul nostro computer un file di testo CSV, il nome può essere simile a questo "customer_2015-08-23_231115.csv".

 

Se apriamo il file con un programma per i CSV come ad esempio Office, Libre office, Open office ecc.. vedremo una immagine simile a questa:

La struttura del file è molto semplice: nella prima riga vediamo riportati i nomi dei campi mentre nelle righe sottostanti, bene ordinati e incolonnati, vediamo i contenuti che si riferiscono agli utenti presenti al momento dell’export dei dati. (per motivi di sicurezza, non verrà esportato il campo password).

 

Preparazione del file CSV

Questa operazione, esattamente inversa alla precedente, è leggermente più complessa, ma essenziale, poiché ci consente di importare nel nostro negozio, e in un solo colpo, una lista di molti utenti prodotta in modo pratico e veloce con il nostro foglio elettronico o ottenuta da altri database.

1.Per prima cosa, se non lo possediamo già, procuriamoci il programma Calc di OpenOffice; rispetto a Excel, oltre a essere gratuito, permette una gestione dei file CSV più immediata e diretta.

Possiamo scaricare la versione ufficiale del programma da questo sito: http://www.openoffice.org/it/download/ però il consiglio è di utilizzare la versione portatile di OpenOffice poiché presenta il vantaggio di avviarsi senza bisogno di essere installata. Possiamo effettuare il download da questo link: http://tinyurl.com/k2t6f9h.

2.Ottenuto il programma, avviamo il programma Calc.

3.Anche se non siamo pratici di fogli elettronici, niente paura, la procedura da seguire è molto semplice perché si tratta solo di utilizzare un rigo per ogni utente e un valore per ogni cella.

Come possiamo osservare nella figura che segue, il primo rigo è utilizzato per contenere le intestazioni dei campi che vogliamo importare, mentre nelle righe successive, dobbiamo ovviamente digitare i dati dei vari clienti. Per non dover fare doppio lavoro, facciamo attenzione a digitare tali dati così come dovranno essere visualizzati, rispettando le maiuscole e senza inserire formattazioni di carattere o allineamenti.

4.Nella fase di importazione di questi dati possiamo scegliere quali e quanti campi importare; nell’esempio proposto sopra, infatti, vediamo presenti solo sei campi ma, ovviamente, possono essere molti di più.

Il campo Id è da trattare con cura! Infatti dobbiamo sapere che questo non è obbligatorio, ma accade che:

–Se non lo utilizziamo: sarà PrestaShop ad assegnare un numero identificativo a ogni utente importato e tali Id saranno consecutivi a quelli già presenti. Quindi, se nel negozio abbiamo già tre clienti con Id 1, 2, 3, quelli importati avranno assegnato Id da 4 in poi.

–Se lo utilizziamo: (come mostrato nella figura in alto) facciamo attenzione a non utilizzare Id assegnati a utenti già presenti nel negozio che vogliamo conservare, altrimenti questi ultimi saranno sovrascritti da quelli importati che hanno lo stesso numero di identificazione.

5.In fase di creazione della nostra lista da importare non ha molta importanza l’ordine dei campi né il loro nome, ma è certamente utile utilizzare lo stesso nome scelto da PrestaShop per ottenere un facile riconoscimento degli stessi; per quanto riguarda l’import dei clienti, la lista dei campi disponibili possiamo leggerla nella pagina Importa CSV (figura in basso).

Ovviamente si tratta di una lista che interessa esclusivamente la sezione clienti del negozio; ci appare questa perché è l’area nella quale ci troviamo a operare in questo momento; a seguire ecco l’elenco dei campi disponibili indicando, se occorre, la specifica funzione.

I campi con l’asterisco sono obbligatori.

–Id: contiene il numero univoco che identifica il cliente.

–Attivo (0/1): il valore 1 rende l’utenza attiva, 0 la disattiva.

–ID Genere (Sig=1, Sig.ra=2, altrimenti 0): Il valore inserito serve a definire il titolo che precede il nome.

–E-mail*: email del cliente.

–Password*: impostazione della password per il login cliente.

–Data di nascita*: da introdurre nel formato aaaa-mm-gg.

–Cognome*: del cliente.

–Nome*: del cliente

–Newsletter: 0 = non iscritto, 1 = iscritto.

–Opt in: 0 = attivo, 1 = non attivo. Questa funzione, se attivata, permette di far giungere, all’utente, una e-mail per confermare la volontà di ricevere la newsletter del negozio; ciò consente di evitare iscrizioni false che potrebbero infastidire il destinatario.

–Gruppi: qui possiamo indicare i gruppi cui l’utente deve appartenere; se sono più di uno, i nomi vanno separati con una virgola.

–ID Gruppo di default: campo che serve a contenere l’ID del gruppo base.

–ID / Nome negozio: serve solo se intendiamo creare un multinegozio; lasciandolo inutilizzato PrestaShop utilizza i dati del negozio base.

6.Nella fase di test, durante la creazione del foglio elettronico, il consiglio è di iniziare con una serie di esempi molto semplici contenenti pochi nomi, come quello mostrato in precedenza e riportato ancora qui in basso; questo ci consentirà di prendere confidenza con la procedura successiva che consentirà al programma di acquisire, senza grossi problemi, tutti i dati contenuti nel nostro file.

Completati gli esperimenti, cancelliamo i nomi di prova e procediamo a creare il nostro file CSV cercando di prestare particolare attenzione a includere tutti i campi necessari; in questo modo non dovremo ritornare in seguito a completare manualmente le singole schede degli utenti, con un lavoro che potrebbe rivelarsi davvero lungo ed estenuante.

Salvataggio del file in formato CSV

Il passaggio successivo è adesso quello di salvare il file nel formato CSV; con il programma Calc, questa procedura si rivela essere estremamente semplice. Ecco gli step necessari per portarla a termine con successo.

1.Dal menu File scegliamo la voce Salva con nome.

2.Nel campo Nome file digitiamo il nome che vogliamo assegnare al nostro file.

3.Nella stessa finestra, dal menu a discesa Salva come, scegliamo il formato da assegnare al file ossia Testo CSV (.csv).

4.Clicchiamo su Salva; a questo punto ci appare una piccola finestra che ci informa del fatto che in questo formato alcune caratteristiche del file potrebbero non essere salvate. Questo non è importante perché il nostro file ci va bene proprio nel semplice formato testo, quindi clicchiamo sul pulsante Mantieni il formato corrente.

5.Ci appare un’ulteriore piccola finestra per scegliere i parametri del formato CSV; questi vanno impostati nella maniera seguente:

<p–Tipo di carattere: da questo menu scegliamo la voce Europa occidentale (ISO-8859-1) oppure Unicode (UTF-8).

–Separatore di campo: scegliamo il segno punto e virgola (;).

–Separatore di testo: non modifichiamo il valore presente di default.

Lasciamo tutto il resto come si trova e clicchiamo su OK per salvare il file.

Importazione pratica del file CSV

Adesso abbiamo sul nostro PC il file con la lista dei clienti da importare, non dobbiamo far altro che importarlo in PrestaShop con la seguente procedura.

Figura 6.5 – La pagina con il primo step per effettuare il setup dei dati da importare.

1.Dalla pagina di Gestione clienti clicchiamo sull’icona Import oppure dal menu Parametri avanzati scegliamo la voce Importa CSV.

2.Dal menu Che tipo di entità vuoi importare? scegliamo la voce Clienti.

3.Clicchiamo sul pulsante Modifica per navigare sul nostro PC e selezionare il file CSV che abbiamo salvato in precedenza.

4.Lingua del file: Italiano.

5.File codificato ISO-8859-1?: selezioniamo  se, come consigliato, abbiamo salvato il nostro file in questo formato altrimenti, se abbiamo scelto l’UTF-8, lasciamo l’impostazione di default sul No.

6.Separazione di campo: selezioniamo il punto e virgola (;).

7.Separatore valori multipli: lasciamo il valore di default (“).

8.Elimina clienti prima di importare?: questa è una scelta nostra, come già spiegato in precedenza, teniamo presente che se importiamo anche l’ID di ciascun cliente ripartendo dal numero 1, tutti gli utenti con lo stesso numero saranno ritrascritti, mentre se partiamo dall’ultimo ID già caricato, i nuovi clienti si accoderanno a quelli già esistenti.

9.Force all ID: permette di utilizzare i numeri ID importati, oppure di lasciare che sia il programma a generarli incrementandoli automaticamente.

10.Clicchiamo sul pulsante Fase successiva per passare al secondo step del setup.

11.In questa zona vediamo riprodotta la lista con i nostri campi da importare così come l’abbiamo creata sul foglio elettronico; non è possibile modificare nulla ma serve per controllare l’esattezza dei dati caricati.

12.Il lavoro importante va effettuato qui perché PrestaShop non può conoscere la sequenza corretta dei campi né quali abbiamo deciso di importare; quindi, utilizzando il menu a discesa posizionato sopra ciascuna colonna, dobbiamo scegliere il nome del campo desiderato. Se la sequenza è più larga dello spazio disponibile, dobbiamo cliccare sul pulsante che permette di eseguire lo scroll orizzontale della pagina fino a raggiungere tutti gli altri campi.

13.Una volta impostata la corretta sequenza dei campi da importare, come descritto al punto precedente, abbiamo la possibilità di memorizzarla per poterla utilizzare in seguito; non dobbiamo far altro che inserire un nome da assegnare a questa configurazione e cliccare sul pulsante Save. In seguito sarà possibile ricaricarla per mappare in un attimo altre liste di dati.

Il campo Righe da saltare, invece, è correttamente impostato sul numero 1; questo setup evita che il programma consideri il primo rigo della lista (quello che contiene le intestazioni dei campi), come dati da importare.

14.Completata questa procedura non dobbiamo fare altro che cliccare sul pulsante Importa i dati per portare a termine tutta l'operazione.

Come possiamo verificare ripercorrendo questi step, non si tratta di un lavoro complicato ma per avere certezze di riuscita è assolutamente importante produrre un file CSV senza errori e nel formato richiesto da PrestaShop. Per i principianti il consiglio è di acquisire un po’ di esperienza ripercorrendo più volte tutti i passaggi per capire la logica e il perché di eventuali errori.

Proviamo adesso a richiamare la pagina della Gestione clienti per verificare che siano presenti tutti i dati importati (figura 6.6); per liste molto lunghe, formate da migliaia di campi può essere consigliabile spezzarle in più tronconi e, se ci troviamo a operare su siti in produzione, accertiamoci di avere una copia di backup aggiornata e perfettamente funzionante prima di procedere.

Figura 6.6 – Risultato pratico della procedura di import dati descritta in questo paragrafo.

Ovviamente, tutta la procedura appena descritta è utilizzabile anche negli altri ambienti di PrestaShop, semplicemente modificando opportunamente la scelta dei campi. Tali ambienti sono: CategorieProdottiCombinazioniClientiIndirizziProduttoriFornitoriAlias; questi, come abbiamo già visto, possono essere scelti nella pagina Parametri avanzati → Importa CSV (punto 2, figura 6.5).

 

 

 

È espressamente vietata qualsiasi copia o riproduzione totale o parziale di questa guida.Si autorizza la condivisione della guida su altri siti web tramite link diretto che riporta al contenuto presente su questo sito internet. Condizione imprescindibile è che il logo “latuacitta.net” sia visibile nella pagina del sito web che condivide la nostra guida.

Tags: guida prestashop, tutorial prestashop, prestashop parametri avanzati importa CSV

Guida e-Commerce Prestashop 1.6

I NOSTRI SERVIZI

E-COMMERCE
CENTRO COMMERCIALE
SITO INTERNET

Per abbonamenti in Italia chiama il:

+39 3475448553