Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Prestashop 1.6 Guida e Tutorial.

Menu Impostazioni → SEO & URL

Su questa voce di menu dobbiamo prestarci particolare attenzione, qui si gestiscono i settaggi del SEO (Search Engine Optimization) sezione molto impostante per un sito internet, dato che e ha un effetto diretto sul modo in cui siamo indicizzati sui vari motori di ricerca, se impostato perfettamente ci aiutera' ad incrementare il numero di visitatori che arriveranno sul nostro sito attraverso l'utilizzo di motori di ricerca.

Dobbiamo fare attenzione al corretto impiego delle keywords, molto importanti per il SEO, facendo in modo che appaiano nei seguenti posti chiave: titoli delle pagine, indirizzo che richiama la pagina e nei metatag descrizione e keyword.

Possiamo eseguire tutte le modifice, e correggere le varie impostazioni da questa pagina, divisa a sua volta in quattro sezioni:

URL e SEO.

Impostazione URL.

Imposta l’URL del tuo negozio.

Schema URL.

 

Sezione URL e SEO

Nell'immagine sopra possiamo vedere gli indirizzi facilitati, che portano nelle varie pagine del negozio, gia' pronti e configurati in modo generico.

Il pulsante Modifica accanto ad ogni voce, permette di modificare e di cancellare la voce a cui si riferisce; una volta cancellata una voce dal menu, quest'ultima scompare dall elenco, per poi riapparire disponibile nella pagina di modifica o creazione nuova voce, nel menu a tendina; vedere figura in basso.

Modificando i parametri presenti possiamo semplificare, tradurre, rinominare i vari termini , che saranno poi utilizzati dai motori di ricerca per indicizzare il nostro negozio; vediamo insieme come modificare, ad esempio, la voce contatti.

1.Clicchiamo sul pulsante Modifica della voce contact.

2.Si apre una finestra con i seguenti campi: Pagina, Titolo pagina, Meta descrizione, Parole chiave e URL riscritto (figura seguente).

Pagina (obbligatorio): da questo menu selezioniamo la pagina che desideriamo creare o modificare.

Titolo pagina: inseriamo il nome che desideriamo a questa pagina, per esempio Contatta il  servizio clienti.

Meta Descrizione: uno dei meta tag principali alla base della configurazione SEO; bisogna inserire una breve descrizione fatta di 15 o 20 parole descrivendo l’attività del sito e il contenuto della pagina.

Parole chiave: clicchiamo sul termine Aggiungi tag e inseririamo alcune parole chiave inerenti alla pagina.

URL Riscritto: tutto quello che scriveremo in questo spazio non deve contenere spazi vuoti, quindi, se scriviamo più parole, queste devono essere separate da trattini; per esempio: contatti-assistenza-clienti.

Non ci resta che salvare le nuove impostazioni e ripetere, se necessario, alle altre pagine del sito; nella figura in basso si possono notare i campi compilati correttamente.

 

Il nuovo URL non funziona!

Il risultato di queste impostazioni dovrebbero essere visibili immediatamente sul front end del nostro negozio. A volte puo' accadere che dopo aver salvato tutte le impostazioni, andando a vedere sul front end il link in questione, si riceva un errore 404 che segnala il mancato ritrovamento della pagina; se questo dovesse accedere, possiamo risolvere eseguendo un salvataggio nella sezione Impostazione URL:

1.Nella pagina SEO e URL, sezione Impostazione URL.

2.Clicchiamo sul pulsante Salva ; in questo modo riesce ad aggiornarsi con le nuove modifiche.

 

Sezione Impostazione URL

In questa parte della finestra SEO e URL, sono presenti alcune impostazioni che regolano il funzionamento degli URL facilitati per i quali l’opzione base è l’unica già attiva di default, come vediamo nella figura in basso.

 

URL amichevoli (friendly URL): Questa opzione e' già attiva di default, si tratta di URL semplificati, questa opzione permette una migliore indicizzazione da parte dei motori di ricerca.

Vediamo una esempio pratico preso da un indirizzo reale di un prodotto; come si puo' vedere, sul primo link, l opzione friendly URL e' disattivata e si puo' notare la complessita' dell'indirizzo internet; mentre nel secondo link l'opzione friendly URL e' attiva, e si puo' notare come l'indirizzo (URL) e' molto piu semplice e leggibile.

http://centrocommerciale24.net/index.php?id_product=1&controller=product

mentre con l’opzione URL amichevoli attiva si presenterebbe in questo modo:

http://centrocommerciale24.net/tshirt/1-tshirt-scolorite-manica-corta

Infatti il secondo link, non solo e' piu' comprensibile per i  nostri occhi, ma e' anche piu comprensibile ai motori di ricerca, trovando facilmente le parole chiave (keyword) piu opportune per una corretta indicizzazione.

 

URL accentati: Sconsiglio vivamente di usare accenti o caratteri latini negli URL del nostro negozio, la possibilita' di integrarli e uscita da poco, e ancora non tutti si sono adeguati alla corretta visualizzazione degli stessi, quindi lasciamolo disabilitato.

 

Redirect per URL canonici: Questa impostazione permette di risolvere alcuni problemi legati alla riscrittura degli indirizzi, molte volte si hanno articoli molto simili tra loro per via di caratteristiche uguali, ad esempio due t-shirt, con scollo a V e di cotone blu, possono avere URL molto similii, un altro esempio e' quando due link portano allo stesso prodotto o contenuto, questo problema, visto dai motori di ricerca, viene identificato come SPAM, e questo ci puo far penalizzare in fatto di indicizzazione, o addirittura non indicarci tra i risultati delle ricerche, anche se siamo in buona fede.

Per evitare questi problemi ci viene in aiuto questa opzione contenente tre voci:

302 contenuto rimosso temporaneamente: (attiva di default) va selezionata durante le prove per poi utilizzare l’opzione che segue.

301 contenuto rimosso permanentemente: va utilizzata sui siti in produzione; ricevendo questo codice, la richiesta viene indirizzata verso un altro URL specificato nell’header del template con il tag link.

 

Nessun redirect: in questo caso il programma non fornisce alcuna indicazione ai motori di ricerca rischiando di presentare contenuti duplicati.

Le due funzioni di redirect descritte sopra, potrebbero non funzionare su alcuni template; nel caso non funzionasse, chiedete maggiori informazioni al produttore del tema grafico.

Disattiva Apache multiviews: Funzione da disattivare solo di problemi nella produzione dei Friendly URL. per farlo clicca su SI

Disattiva Apache mod_security: Questa opzione va disattivata nel caso in cui alcune funzioni di prestashop non lavorano correttamente. per farlo clicca sul SI

 

Sezione Imposta l’URL del negozio

Nei tre campi appaiono i dati relativi agli indirizzi del negozio, questi parametri vanno cambiati solo in seguito a un trasferimento del sito (per esempio da locale a remoto) oppure se ne modifichiamo il percorso, nel nostro caso lasciamo tutto cosi' com'e'.

Sezione Schema degli URL

In questa opzione possiamo modificare la forma gli indirizzi amichevoli (Friendly URL), arrivando facilmente a a personalizzare diversi indirizzi relative alle pagine sotto elencate, ci bastera' aggiungere o eliminare alcune parole nelle stringhe presenti in questa sezione.

Percorso prodotti – Stringa base: {category:/}{id}-{rewrite}{-:ean13}.html.

Percorso alla categoria – Stringa base: {id}-{rewrite}.

Percorso alla categoria – Stringa base: {id}-{rewrite}.

Percorso alla categoria con attributo selected_filter per il modulo del blocco navigazione a strati – Stringa base: {id}-{rewrite}{/:selected_filters}.

Percorso al fornitore – Stringa base: {id}__{rewrite}.

Percorso al produttore – Stringa base: {id}__{rewrite}.

Percorso alla pagina CMS – Stringa base: content/{id}-{rewrite}.

Percorso alla categoria CMS – Stringa base: content/category/{id}-{rewrite}.

Percorso ai moduli – Stringa base: module/{module}{/:controller}.

Guardando la figura in basso possiamo notare come sia semplice il significato di queste stringhe e del loro funzionamento.

Nell immagine vediamo la stringa proposta sopra nel campo percorso prodotto e la sua traduzione pratica, in questo caso il prodotto richiamato è uno di quelli presenti nell’attuale versione del negozio demo; è presente anche il tag ean13; ma non  si vede nell’URL finale, semplicemente perché non è stato indicato nella compilazione della scheda prodotto.

Il parametro ID è obbligatorio, indica il numero identificativo dell’articolo  così com’è presente nel database dei prodotti; a parte quest'ultimo, tutti gli altri parametri possono essere modificati o eliminati.

Facciamo finta di non voler mostrare la categoria e il codice EAN (se digitato nella scheda), il campo Percorso ai prodotti nella sezione Schema degli URL diventa:

{id}-{rewrite}.html

Nel caso in cui volessimo invece aggiungere altri parametri come, per esempio, il nome del produttore (Lee cooper), dovremmo modificare la stringa di prima nel seguente modo:

{manufacturer:/}{category:/}{id}-{rewrite}.html

Con questa impostazione l’URL di front-office apparirebbe come figura in basso

Nel caso non compilassimo alcuni campi non sarebbe un errore, dato che non sono campi obbligatori, ma verrebbero solamente ignorati.

Utilizzo del file robots.txt, cliccando su questo pulsante, prestashop crea semplicemente un file dove elenca le cartelle e i file del nostro negozio che non devono essere pubbliche e quindi da non indicizzare dai motori di ricerca, questo e per questioni di sicurezza, tutti i vostri file sensibili non saranno visibili da occhi indiscreti.

 

 

 

È espressamente vietata qualsiasi copia o riproduzione totale o parziale di questa guida.Si autorizza la condivisione della guida su altri siti web tramite link diretto che riporta al contenuto presente su questo sito internet. Condizione imprescindibile è che il logo “latuacitta.net” sia visibile nella pagina del sito web che condivide la nostra guida.

Tags: guida prestashop, tutorial prestashop, prestashop impostazioni seo e url, prestashop seo e url

Guida e-Commerce Prestashop 1.6

I NOSTRI SERVIZI

E-COMMERCE
CENTRO COMMERCIALE
SITO INTERNET

Per abbonamenti in Italia chiama il:

+39 3475448553